Cosa hè "utopia" è "distopia" in termini simplici?

Cosa hè "utopia" è "distopia" in termini simplici?

Hè una parolla chì avemu usatu assai spessu senza u so significatu uriginale. Ciò chì si intende per "utopia" hè qualcosa impussibile è irreale, qualcosa chì hà pocu probabilità di esse realizatu. Di solitu si riferisce à un pianu o una causa. Ma u terminu stessu hè assai più largu è hà a so propria basa literaria è ancu scientifica è suciale. È qualchì volta a parolla antonima, "distopia", hè ancu usata. Scupritemu a storia di ste parolle è cumu si prisentanu in u nostru lessicu.

♥ IN SUZZU: Chì hè u "statu quo" è cumu hè aduprata bè sta spressione?

Cosa hè "utopia"?

A parolla "utopia" hè urigginariamente di origine greca, custituita da duie parolle chì significanu "un locu bonu" o "un locu inesistente". A parolla intrì in lingua muderna grazia à un libru di u filòsufu inglese Thomas More, "Un libru di divertimentu più utile è ancu veramente d'oru nantu à a megliu dispusizione di u statu è a nova isula di Utopia". Hè statu publicatu in u 1516. U libru stessu hà pruvatu à riunisce e tradizioni umanistiche di u Medievu, arradicate in a cultura latina, è l'antichi, grechi. A storia di stu travagliu hè assai cumplessa; Hè passatu per parechje edizioni, chì anu currettu u significatu di u libru. Mohr stessu si prisentava qualchì volta cum'è un riformatore protestante, à volte cum'è filòsufu, è à volte cum'è sucialistu. L'autore hà ancu ghjucatu cù a lingua è i significati, solu per cunfundà u lettore.

In a prima parte di l'Utopia, Tumasgiu Moru criticò a so sucetà cuntimpurania, criticendu u despotismu, a depravazione di a classa alta è a situazione di i paisani. In a seconda parte, l'autore discrive u so statu ideale. Hè stata gestita da un monarca, u travagliu più duru era fattu da schiavi criminali. U travagliu in Utopia era ubligatoriu per tutti, è esclusivamente manuale. In questu paese ideale ùn ci hè micca soldi è l'alimentariu hè distribuitu secondu a necessità. L'utopia hè custruita nantu à a basa di a demucrazia : quì tutte e pusizioni sò eletti, ci hè ugualità di i sessi. Sicondu Moore, a religione pò esse qualsiasi, solu l'ateismu hè pruibitu.

Pò interessu:  Cume apre una finestra minimizata da u Dock in macOS cù una scorciata di tastiera

Riflessioni nantu à a forma di u statu ùn sò micca venuti da nulla. Tumasgiu Moru s'ispira à l'opera di Platone nantu à u Statu, à Critia, è à i scritti di viaghju di u XVImu seculu cum'è quellu di Amerigo Vespucci. Hè stata chjaramente inspirata da i scritti di Chaucer è ballate pulitiche. Riflessioni nantu à u statu ideale sò stati ripetuti più volte. Si pò pensà à Tommaso Campanella è a so cità di u sole, William Morris è Tidings from Nowhere, mentre chì in a literatura russa idee simili sò accaduti à Nikolai Chernyshevsky, in particulare, in u so Cosa fà ?

Più vicinu à u nostru tempu, à i seculi XIX è XX, u terminu literariu-suciali hà acquistatu una certa cunnutazione negativa è disprezzativa. Hè vinutu per riferite à i trattati chì prupunenu un cambiamentu radicali in a forma esistente di relazioni suciali. A parolla "utopia" hè vinutu à significà un rifiutu cumpletu di l'ordine esistenti è a so sustituzione cù un novu, chì paria ideale à l'autore. Tuttavia, a critica stessa, ancu s'ellu espressa in quelli termini, era impurtante. Dopu tuttu, era in l'utopia chì parechji principii di a demucrazia muderna è a moralità sò sviluppati. È l'omu hà avutu l'uppurtunità di speculà nantu à e manere di custruisce una sucità megliu è nantu à e cunsequenze di certi scenarii.

A parolla "utopia" hà ancu arradicatu in a lingua di ogni ghjornu, chì significa un statu di affari chì cunvene à tutti. Ma in realtà questu hè pocu pussibule. Hè in utopia induve i diritti universali è l'ugualità, a pace tutale, u trionfu di a ghjustizia è a fraternità fiuriscenu.

♥ PRUPOSITU U TEMA: A Guardia Svizzera, o perchè u Papa pò esse guardatu solu da i nativi di Svizzera?

Cosa hè "distopia"?

Pò interessu:  Cumu piglià selfies specchiu nantu à u vostru iPhone è quandu per evità lu

A parolla "distopia", cum'è a particella "anti" implica, hè u cuntrariu di un mondu ideale. È hà una basa literaria. Si riferisce à un travagliu in quale tutti i ligami suciali in a sucetà sò rotti, una crisa d'idee è a decadenza di a tecnulugia, a distruzzione di i vechji ideali. A parolla "dystopia" prima apparsu assai tardi: in u 1868, u terminu hè statu usatu da u filòsufu inglese John Stuart Mill. È "distopia" cum'è un generu literariu apparsu ancu più tardi, in u travagliu di Glenn Negley è Max Patrick de 1952, In ricerca di utopia.

Una caratteristica distintiva di a distopia sò i tentativi di cunsiderà l'opzioni per u sviluppu di a sucità in a direzzione di l'aumentu di tendenzi suciali negativi.

Mentre l'utopia descrive un statu prusperu ideale, a distopia hè a stessa sucità chì tememu chì emergerà, cù scelte murali custanti.

I distopii più famosi sò Ray Bradbury's 451 Degrees Fahrenheit è George Orwell's 1984 and Animal Farm. In a literatura russa, Andrei Platonov cù Kotlovan, Yevgeny Zamyatin cun Noi, Valery Bryusov cù Zemlya (Terra) si distingue in stu generu.

L'anti-utopia sò ancu impurtanti, postu chì ci permettenu di piglià un ochju criticu à a sucietà cuntempuranea è di mette in risaltu i tendenzi di sviluppu disturbanti. Ci hè mostratu un mondu in quale tuttu l'omu hà da fà hè sopravvive è sognu di un rinascimentu di l'ideali antichi. Pudemu parlà di un statu totalitariu in quale a satisfaczione universale hè ottenuta per mezu di una propaganda putente. Ma u lettore capisce u veru fondu di ciò chì succede. L'anti-utopia hè l'esclavità legalizata è u triunfu di u Statu annantu à l'individuu; in stu statu di l'affari soffrenu a maiò parte di i citadini.

Pò interessu:  Cume aduprà iCloud cù Plain Cloud per Mac OS X

Vede ancu: